ISCRIVITI ALLA CISL PAVIA-LODI: vieni nelle nostre sedi!

INSIEME SIAMO UNITI E PIU' FORTI, ATTENTI AI BISOGNI E DIRITTI DELLE DONNE E UOMINI

LOMBARDIA PASSA IN ZONA ARANCIONE

Regione Lombardia dati di domenica 24 gennaio: Zona Arancione

ALLA MINISTRA CATALFO CHIEDIAMO UNA PROROGA DELLA CASSA-COVID E IL BLOCCO DEI LICENZIAMENTI.

LA CISL HA INCONTRATO IL MINISTRO DEL LAVORO:giudicato positivo a cui seguiranno nei prossimi giorni altri incontri

LE PAROLE CHIAVE DELLA CISL

LE PAROLE DELLA CISL

ITALIA-MEZZO MILIONE DI STUDENTI DELLE SECONDARIE IN CLASSE!

SCUOLA NEL CAOS: DIFFICILE LA PROGRAMMAZIONE E MANCHERA' L'ESPERIENZA DELLO STARE INSIEME E DI COMUNITA'

CAOS: LA SCUOLA APERTA SOLO IN PARTE LOMBARDIA IN ZONA ROSSA FINO FINE GENNAIO ORDINANZA REGIONALE E TAR LOMBARDIA

Assicurata la didattica per il primo ciclo: superiori ancora a singhiozzo.Il TAR sospende l'Ordinanza Regionale. La Regione fa ricorso!

CAMBIAMO LA SANITA' LOMBARDA: incontro in Streaming

DOMANI 18 DICEMBRE ORE 9:30 LA CURA DELLA SANITA' LOMBARDA COMINCIA DAL TERRITORIO

ISCRIVITI ALLA CISL PAVIA-LODI

DA SEMPRE L'UNIONE FA LA FORZA, PERCHE' AL CENTRO C'E' LA PERSONA E I SUOI DIRITTI

LOMBARDIA: CAMBIAMO PASSO PER RIPARTIRE!

LE PROPOSTE DI CGIL, CISL, E UIL LOMBARDIA INVIATE ALLA REGIONE E PER UN UTILE CONFRONTO CON LE AMMINISTRAZIONI LOCALI.

CONFRONTO GOVERNO SINDACATI: C'è L'INTESA PER ALTRE 12 SETTIMANE DI CASSA-COVID E BLOCCO DEI LICENZIAMENTI SINO A MARZO 2021

Furlan: ”Un passo avanti fondamentale. La decisione del governo consente un minimo di serenita' alla nostra gente”

RIPARTITO IL CONFRONTO CON CONFINDUSTRIA: il Patto per la Fabbrica è un punto fermo per tutti!

Soddisfazione per questo incontro definito "utile" dalle parti. Furlan Si riapre la stagione dei rinnovi contrattuali!

TERZO PRESIDIO UNITARIO DAVANTI A PALAZZO LOMBARDIA: LA SANITA' LOMBARDA

NELLA MATTINA TEZO ED ULTIMO PRESIDIO UNITARIO PRESSO IL PALAZZO DELLA REGIONE LOMBARDIA A MILANO

Annamaria Furlan alla Cisl di Pavia Lodi

Nella foto: Giovanni D'Antuono, Elena Maga, Ugo Duci ed Annamaria Furlan - Incontro con il consiglio generale Ust CIsl Pavia-Lodi

SOSPESO LO SCIOPERO DELLA SANITA' PRIVATA: si sono riaperte le trattative per il rinnovo del contratto atteso da 13 anni!

SOSPESO LO SCIOPERO DELLA SANITA' PRIVATA: gli operatori attendono il rinnovo da ben 13 anni!

REVOCATO ANCHE IL PRESIDIO DAVANTI ALLA PREFETTURA DI PAVIA

Riaperta la trattativa per il rinnovo del CCNL Sanità Privata, un passo in avanti raggiunto grazie all’ampia mobilitazione da parte di lavoratrici e lavoratori messa in campo nei mesi scorsi e all’esito dell’incontro tenuto questa mattina, a Roma, presso il Ministero della Salute, tra il Ministro Roberto Speranza, la Conferenza delle Regioni, le delegazioni di Aris e Aiop e le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl.

Le OO.SS. preso atto della volontà delle parti datoriali di riprendere le trattative, con un incontro il prossimo 19 settembre che avrà al centro il tema della valutazione delle disponibilità economiche utili alla sottoscrizione del CCNL e la definizione del calendario di successivi incontri e in ragione di tale dichiarata volontà hanno deciso quindi di sospendere lo sciopero nazionale del prossimo 20 settembre, confermando però lo stato di agitazione ma annullando le iniziative previste per la giornata del 20.

Il rinnovo del contratto per i lavoratori della Sanità privata  lo si attende da 13 anni. I sindacati hanno deciso di sospendere lo sciopero programmato per il 20 settembre. E' il risultato dell'incontro di oggi al ministero della Salute tra Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, il ministro Roberto Speranza, la Conferenza delle Regioni, le delegazioni di Aris e Aiop. "Dopo gli scioperi, le mobilitazioni nazionali dei mesi scorsi e l'importante e positivo interessamento del ministro Speranza, abbiamo preso atto della volontà delle parti datoriali di riprendere le trattative, con un incontro che si terrà domani che avrà al centro il tema della valutazione delle disponibilità economiche utili alla sottoscrizione del contratto nazionale e la definizione del calendario di successivi incontri", evidenzia un nota dei sindacati. "In ragione della dichiarata volontà e della calendarizzazione dei prossimi incontri, abbiamo deciso di sospendere lo sciopero nazionale - sottolineano - rimane invece confermato lo stato di agitazione e le mobilitazioni già concordate sui territori al fine di sostenere tavolo e vertenza nazionale".

ustcislpavialodi©2019