INACCETTABILI: CANCELLAZIONE OPZIONE DONNA ED INTRODUZIONE QUOTE 102 E 104

Per la Cisl si tratta di ipotesi inaccettabili nel merito e nel metodo.

MAI PIU' FASCISMI !

ROMA OGGI SABATO 16 OTTOBRE IN PIAZZA SAN GIOVANNI ANCHE LA CISL PAVIA-LODI ERA PRESENTE!

GREEN PASS E' LEGGE DA OGGI SI APPLICA

DL GREEN PASS: COME FUNZIONERA' NEI LUOGHI DI LAVORO

SICUREZZA SUL LUOGO DI LAVORO

SBARRA: POSITIVO L'INCONTRO TRA ORGANIZZAZIONI SINDACALI E GOVERNI DRAGHI

NO VAX: NON CI FACCIAMO INTIMIDIRE. SABATO 16 MANIFESTAZIONE A ROMA

LE SEDI CISL SOTTO ATTACCO DA GIORNI: EPISODI NEL MANTOVANO E NEL BRESCIANO. IERI A ROMA ASSALTATA LA SEDE NAZIONALE DELLA CGIL

CARREFOUR: PRESENTATO PIANO RILANCIO ESUBERI E CESSIONE DI 106 NEGOZI

La preoccupazione è per i 900 esuberi dichiarati che in realtà secondo Fisascat potrebbero diventare almeno il doppio con la cessione dei punti vendita.

FISASCAT CISL PAVIA-LODI: RIUNITO IL CONSIGLIO GENERALE A PAVIA

Giornata di lavoro per il Consiglio Generale della Fisascat Cisl Pavia-Lodi in vista del prossimo congresso.

CONSIGLIO GENERALE FILCA CISL MACRO AREA OVEST

RIUNITI A COMO I 4 CONSIGLI GENERALI DELLA FILCA MACRO-AREA OVEST

SBARRA: NOI SIAMO PRONTI AD ACCETTARE LA SFIDA. CON LA CONCERTAZIONE IL PAESE RIPARTIRA'

La concertazione non è una parola astratta. E’ la via necessaria per gestire nella responsabilità la fase di ripartenza del Paese.

RIFORMA LEGGE 23 SANITA' IN PROVINCIA DI PAVIA

INCONTRO CONFEDERARE SUL TEMA DELLA SANITA' NEL TERRITORIO PAVESE E SUL POSSIBILE RILANCIO E RIFORMA DELLA LEGGE REGIONALE 23

SBARRA: POSITIVO L'INCONTRO CON CONFINDUSTRIA

VACCINO UNICA ARMA CHE ABBIAMO CONTRO IL COVID. REGISTRATA COMUNE CONVERGENZA

PRESIDIO UNITARIO SANITA'

LA DELEGAZIONE CISL PAVIA LODI A PALAZZO LOMBARDIA PRESIDIO SANITA'

CISL PAVIA LODI SABATO 26 GIUGNO IN PIAZZA A TORINO

MANIFESTAZIONE UNITARIA CGIL CISL UIL A TORINO IN PIAZZA CASTELLO. LA UST CISL PAVIA LODI IN PIAZZA DALLE 9:00

NOTIZIE dalla FIT

OOSS CONVOCATE OGGI da FS : si fermano i treni oggi dalle ore 12:00 sciopero di 2 ore!

Siamo stati già convocati dal gruppo Fs oggi alle 12 e vogliamo capire, per quanto sarà possibile, la dinamica dell'incidente, dopodiché avvieremo tutte le iniziative del caso".

 "In considerazione dell'estrema gravità dell'incidente e nel rispetto delle vite umane domani ci sarà uno sciopero di due ore di tutti i ferrovieri dipendenti da tutte le aziende di settore operanti sulla rete nazionale e locale a partire dalle 12 ai sensi della vigente normativa in materia.

Come sempre la famiglia dei ferrovieri si stringe ed è solidale con i familiari delle vittime".

ustcislpavialodi©2020

 

INCIDENTE MORTALE BLOCCATA LINEA A/V MILANO ROMA: deragliato l'AV9595 Milano-Salerno tra Casalpusterlengo e Livraga.

IL TEMA DELLA SICUREZZA SIA SEMPRE PRIORITARIO. LA PREVENZIONE E' DA SEMPRE L'ARMA MIGLIORE!

così inizia il comunicato della FIT CISL LOMBARDIA riferito al tragico incidente ferroviario che ha interessato il Treno AV 6565 Milano-Salerno partito stamattina alle 5 circa da Milano Centrale sul quale hanno perso la vita Giuseppe e Mario i due macchinisti.

«La prevenzione è da sempre l'arma migliore!» scriveva così Giuseppe, (nostro delegato) pochi giorni fa sul sul profilo social.

leggi tutto


 

Incidente sulla linea alta velocità nel tratto Casalpusterlengo, Livraga (in provincia di Lodi): il treno AV9595 Milano-Salerno è deragliato e alcune vetture (almeno 2) si sarebbero ribaltate. La prima in testa al treno si è ribaltata e momento, sarebbero morti i due macchinisti. Una trentina di persone sarebbero rimaste ferite non in modo grave a causa dello svio e ribaltamento. Le cause sono in corso di accertamento. Sul posto sono in azione i Vigili del Fuoco e i mezzi di soccorso.

Dalle 5.30 la circolazione è sospesa sulla linea AV Milano-Bologna: tutti i treni, in entrambe le direzioni, sono stati instradati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza con ritardi fino a 60 minuti.

UNA CAPOTRENO DI 25 ANNI, AGGREDITA A COMO: nessuno l'aiuta!

FURLAN: Solidarietà e vicinanza della alla giovane capotreno aggredita a Como. Un fatto vergognoso. Le aggressioni ed i tanti episodi di violenza nei luoghi di sono il brutto segnale di una società che ha perduto i valori del rispetto del lavoro e della persona.

 

La capotreno di Como San Giovanni aggredita a pugni nel costato, durante il servizio. Nessuno interviene per difenderla.

 

È successo ieri a bordo del convoglio numero 25235, in partenza alle 9.48 da Como in direzione Rho. L’aggressione nei confronti della dipendente, in forza al deposito di Como, una ragazza di poco più di 25 anni, residente in provincia, si è consumata in pochi minuti. Secondo Filippo Ghibaudi , segretario generale della Fit Cisl di Como, il tutto è avvenuto nell’indifferenza più assoluta dei pendolari che non avrebbero mosso un dito. (da La Provincia)

 

ustcislpavialodi©2020

 

OFFICINE FS VOGHERA: la Nuova Carrozzeria San Leonardo in trattativa con il Sindacato. Calendarizzato per giovedì l'incontro azienda OO.SS.

Secondo Gaetano Di Capua Segretario FIT Cisl-Pavia "l'Azienda sarebbe disponibile ad assumere i 39 lavoratori del vogherese in uscita da Cbs". Rinviato al prossimo 20 dicembre lo sciopero di 4 ore: la Nuova Carrozzeria San Leonardo che ha vinto l'appalto, sarebbe disposta a trattare sulla possibile assunzione di 13 lavoratori in esubero, tutti gli altri avrebbero già trovato nuova occupazione.

La trattativa intanto si è spostata a Roma perchè un altro impianto FS, quello ben più grande di Foligno OGR avrebbe problemi di difficile soluzione.

Di Capua "I margini per un'intesa ci sono ora bisogna attendere solo la firma dell'accordo". Giovedì l'incontro.

ustcislpavialodi©2019

OFFICINE FERROVIARIE DI VOGHERA: DA VENERDI' 22 NOVEMBRE STOP DI 4 ORE

Di Capua FIT CISL PAVIA "Al totale silenzio della Carrozzeria Nuova San Leonardo noi reagiamo".

Dal 22 Novembre p.v. è stato proclamato  dalle OO.SS. uno sciopero di 4 ore per turno. L'Azienda ha dunque ancora il tempo  per farsi sentire e soprattutto aprire un tavolo di confronto.

Si parla di una nuova riorganizzazione dell'Officine per quanto riguarda il personale "esterno". Il cambio dell'appalto e il subentro della nuova Azienda porta con sè un probabile taglio occupazionale o subentro di altro personale.

39 sarebbero i lavoratori "a rischio" posto nella zone del vogherese attualmente impegnati nelle Officine storiche ex- FFSS di Via Lomellina.

Abbiamo invitato l'Azienda subentrante ad un incontro urgente per capire il problema ed avere chiarimenti sulla sorte dei 39 occupati. Ad oggi nessuna risposta. Inevitabile porre in atto lo stato di agitazione e dello sciopero per 4 ore per ogni turno.

ustcislpavialodi©2019

 

CHIEDIAMO CERTEZZE PER I 39 ADDETTI DELLE OFFICINE MANUTENZIONI CICLICHE DI VOGHERA

DI CAPUA FIT Pavia - Vogliamo delle risposte e garantire il lavoro.

Il Segretario del Presidio Fit Cisl di Pavia Gaetano Di Capua scrive al Direttore delle Officine FS Vogheresi. In ballo ci sono 39 operai che risiedono a Voghera e dintorni che potrebbero perdere il posto a seguito del cambio di appalto esterno all'antica Officina Ferroviaria di Voghera inaugurata nel lontano 1915. Ora l'officina è denominata Oms (Officina Manutenzione Ciclica) si occupa del lavaggio, pulitura e riverniciatura del materiale rotabile (carrozze). Il personale addetto non è di competenza di Trenitalia bensì  di cooperative esterne. Attualmente sono 250 gli addetti stabili a cui bisogna aggiungere circa 100 operai "esterni". La Carrozzeria Nuova San Leonardo, vincitrice della gara di appalto, ha manifestato l'intenzione di utilizzare propri dipendenti e di lascare "a casa" i 39 operai della ditta uscente.

Alla scadenza del contratto di appalto succede che con nuova gara cambiano la ditta vincitrice e i lavoratori e ciò crea un'incertezza sul futuro e mai stabilizzazione.  La FIT CISL di Pavia chiede che gli attuali operai in forza alla Cbp vengano assunti ed assorbiti dalla nuova Carrozzeria san Leonardo di Salerno.

ustcislpavialodi©2019