NOTIZIE dalla FELSA

GRUPPO ALTEA: Sindacati preoccupati per la situazione occupazionale!

Felsa Cisl, NIdiL Cgil e Uiltemp, in rappresentanza dei lavoratori somministrati, esprimono grande preoccupazione per la situazione occupazionale del gruppo Altea che comprende anche le agenzie per il lavoro Alma, Idea Lavoro, Articolo 1 e Job. "Al momento non sappiamo quali effetti potranno esserci sull'operatività delle società per i provvedimenti restrittivi disposti dall'autorità giudiziaria nei confronti del presidente e degli amministratori coinvolti - affermano i sindacati - nè possono rassicurare i comunicati emessi dalla società stessa o da altre appartenenti al gruppo". "Nei mesi passati - ricordano - avevamo indetto già diversi scioperi a seguito dei ritardi nei pagamenti degli stipendi dei lavoratori somministrati delle Agenzie del Gruppo Alma - prosegue la nota. Inoltre, ci siamo più volte rifiutati di sottoscrivere l'affitto di ramo d'azienda che la stessa società chiedeva in favore di un'agenzia per il lavoro rumena, controllata dalla stessa Alma". Le organizzazioni sindacali concludono facendo presente che metteranno in atto "tutte le iniziative possibili a tutela degli oltre 10mila lavoratori somministrati, al fine di garantire la corretta corresponsione delle retribuzioni e tutelare la continuità occupazionale. Non appena il quadro sarà più chiaro, saranno convocate le assemblee dei lavoratori per condividere gli aggiornamenti e le azioni da intraprendere".

( 28 marzo 2019 - da Conquiste del Lavoro)

ustcislpavialodi©2019

ASSEMBLEA UNITARIA TERRITORIALE CAMERA DEL LAVORO LODI: somministrati

 
CCNL SOMMINISTRATI

Il 21 dicembre 2018 a Roma è stata sottoscritta - da FELSA CISL, NIDIL CGIL, UILTEMP e le associazioni datoriali di settore - l'ipotesi di accordo per il CCNL dei lavoratori con contratto di somministrazione.
Dopo quasi due anni di confronto si è arrivati al risultato che in questi giorni stiamo sottoponendo nelle assemblee ai lavoratori somministrati per l'apprrovazione.
Un risultato sofferto, lo testimoniano i due anni di "ritardo", ma alla fine molto soddisfacente. In realtà, se nel frattempo il cosiddetto Decreto Dignità non fosse arrivato a scombussolare i piani di aziende e lavoratori e costriNgendo le parti sociali a riaprire alcuni capitoli del contratto per tamponare delle falle dello stesso decreto, quasi sicuramente questa ipotesi di accordo ci sarebbe stata ad inizio estate.
Sabato 16 febbraio alle ore 10.00 si terrà, presso la Camera del Lavoro di Lodi, un'assemblea territoriale unitaria per tutti i lavoratori in somministrazione del territorio, al fine di illustrare loro i contenuti dell'importante accordo.
In sintesi i punti salienti: regolamentazione delle durata dei contratti e delle proroghe diversa , più ampia e favorevole, per i lavoratori/trici rispetto al decreto Dignità; aumento del sostegno al reddito con l'introduzione di una nuova fascia di 780,00 euro e innalzamento a 1000,00 euro della fascia già presente; nuove e più incisive regole per l'effettiva parità di trattamento con i lavoratori dell'azienda utilizzatrice; presa in carico obbligatoria da parte delle agenzie dei soggetti aventi alcuni specifici requisiti; forte incentivazione alle assunzioni a tempo indeterminato in somministrazione; e molte altre novità importanti.
L'invito è quindi quello di partecipare alla iniziativa del 16 febbraio ma anche, e soprattutto, di contattare la FELSA CISL Pavia Lodi al fine di avere tute le informazioni inerenti il vostro contratto di somministrazione.

Mauro Braghin (Coordinatore FELSA CISL Pavia Lodi)

MAURO BRAGHIN

FeLSA CISL Lombardia
Mobile 3349503907
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


 

IPOTESI CCNL: rinnovo per i somministrati

 

 

 

 

 

 

 

 

SOMMINISTRATI: firmata l'ipotesi di contratto

Felsa CISL NIdiL Cgil e Uiltemp hanno siglato con l’associazione datoriale Assolavoro,  l’ipotesi di rinnovo del contratto collettivo nazionale della somministrazione di lavoro.
Le OO.SS. si ritengono soddisfatte per l’importante traguardo raggiunto.

L’intesa, raggiunta a conclusione di un articolato percorso negoziale iniziato nel 2016 e sul quale ha impattato un complesso e mutato contesto normativo, riguarderà circa 650mila lavoratrici e lavoratori in somministrazione.

Tra i punti caratterizzanti l’accordo, le misure per favorire la continuità occupazionale, il diritto mirato a percorsi di qualificazione e ricollocazione professionale, il rafforzamento del tempo indeterminato, delle tutele previste dal welfare di settore, anche nei periodi di non lavoro.

Nelle prossime settimane si terranno le assemblee nei luoghi di lavoro per la valutazione e validazione dei contenuti dell’ipotesi di accordo.
 
ustcislpavialodi©2018
 
 

LA FELSA A PAVIA: ORARI E CONTATTI

La Felsa CISL Pavia è disponibile su appuntamento per dare assistenza, su mandato, per inoltrare le pratiche per le prestazioni degli enti bilaterali dei lavoratori somministrati (interinali).

Chiamate il 3349503907 Mauro Braghin oppure scrivete a

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

VARATA LA PIATTAFORMA RIVENDICATIVA PER IL RINNOVO DEL CCNL DEI LAVORATORI SOMMINISTRATI.

VARATA LA PIATTAFORMA RIVENDICATIVA PER IL RINNOVO DEL CCNL DEI LAVORATORI SOMMINISTRATI.

Più di 6000 lavoratori incontrati in più di 250 assemblee svolte in tutta Italia in poco più di 3 settimane nelle quali la Felsa CISL ha giocato da assoluta protagonista.

Un risultato impensabile, nella somministrazione, fino a poco tempo fa. Oltre 1700 sono stati raggiunti solo dalla Felsa e complessivamente 3600 raggiunti come organizzazione, quindi un ruolo assolutamente decisivo. Per quanto riguarda il futuro comprensorio Pavia-Lodi le cose sono andate molto bene, con 12 assemblee complessivamente in una ventina di giorni, va detto che vi è stata una prevalenza delle assemblee su Lodi, complici anche i migliori rapporti unitari in quel territorio. Lavoreremo per migliorare ancora questo risultato, anche migliorando la sinergia con le federazioni su Pavia, vero snodo per arrivare nelle aziende utilizzatrici.

Ci apprestiamo ora ad aprire il negoziato con le controparti sapendo di avere una responsabilità in più, fatta dalle migliaia di volti che abbiamo incontrato e ci hanno sostenuto

Mauro Braghin – Coordinatore FELSA CISL Pavia-Lodi

vedi la piattaforma