INAS CISL LOMBARDIA: 1,8 milioni i cittadini seguiti in Lombardia negli ultimi 5 anni

Pubblicato Mercoledì, 06 Novembre 2019 20:42

Domani Giovedì 7 Novembre l’evento a Sesto San Giovanni per festeggiare i 70 anni di attività dell'INAS CISL.

Sono 5.607 le pratiche di pensione Quota 100 prodotte dal patronato Cisl Inas Lombardia, da gennaio a oggi. Il 77% (pari a 4.338) nel settore privato, dove la stragrande maggioranza degli aspiranti pensionati è rappresentata da uomini: 3.668 contro 670. Complessivamente, negli ultimi cinque anni, sono stati quasi 1,8 milioni, in media di 350mila l’anno, i cittadini lombardi che si sono rivolti al patronato della Cisl, contando sulla professionalità ed efficienza dei 171 operatori Inas, attivi nelle 89 sedi suo territorio. Ad affiancarli un pool di 23 medici legali e 27 avvocati.
Tanti i servizi erogati: dalla pensione e contributi al sostegno al reddito, dalle domande di invalidità e disabilità agli infortuni e malattie professionali, ai servizi per la famiglia (dal bonus per i figli ai congedi), alla previdenza complementare.
“Oggi più che mai nella nostra società c’è bisogno di patronato – sottolinea Remo Guerrini, responsabile Cisl Inas Lombardia -. Lo dimostrano i numeri di pratiche che presentiamo all’Inps e all’Inail ogni anno. I lavoratori e le famiglie hanno bisogno di consulenza professionale e di essere orientati nella frammentazione e complessità della normativa previdenziale del nostro Paese”.

ustcislpavialodi©2019