I DATI DIVULGATI DA INPS CONFERMANO LA CRISI DELL'ITALIA DELLE IMPRESE

Il 2019 si chiude con oltre 259 milioni di ore di cassa integrazione richieste dalle imprese. Il dato è in forte aumento rispetto al 2018, più 20,2 per cento. A schizzare verso l’alto è essenzialmente la Cigs, la cassa integrazione straordinaria utilizzata per le crisi più strutturali. Nei 12 mesi supera il 30 per cento di incremento.

Nell’industria le ore autorizzate di Cigs crescono del 38 per cento, nell’edilizia addirittura del 71 per cento.

Su anche le richieste di disoccupazione

I dati diffusi dall’Inps evidenziano un mercato del lavoro in frenata, e alle prese con i soliti nodi strutturali. Il 2019 è il primo anno, dal 2012, che vede riacuirsi il fronte Cig. A spiegare l’incremento delle ore richieste dalle aziende di ammortizzatore ci sono le crisi industriali in aumento. Al solo Mise ci sono 160 tavoli aperti, che interessano 200mila lavoratori, 60mila dei quali a rischio perdita del posto di lavoro. (da Il Sole 24 Ore - C. Tucci)

leggi tutto