NOTIZIE dalla FILCA

Edilizia. Sindacati: "Siglato il rinnovo del CCNL Edilizia Confapi. Interessa 50 mila addetti"

FILCA CISL: SIGLATA IPOTESI ACCORDO CCNL EDILIZIA CONFAPI

Con l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Edilizia Confapi sottoscritta oggi, si rafforza la strategia unitaria di Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil per contrastare ogni forma di dumping contrattuale all’interno del settore, precondizione per una comune battaglia delle parti sociali contro i troppi CCNL che si applicano surrettiziamente nei cantieri, in un costante massimo ribasso di diritti e salari (dal multi servizi a quello metalmeccanico artigiano). Questa ipotesi di accordo rafforza infatti l’uniformità di applicazione contrattuale, armonizza i costi contrattuali e rafforza l’univocità del sistema bilaterale edile, tra i più avanzati nel Paese.Il contratto, sottoscritto dai sindacati di categoria FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil Confapi, interessa circa 50 mila addetti e prevede da un punto di vista salariale un aumento a parametro 100 (operaio comune) di 50 euro (65 operaio specializzato) salvaguardando gli aumenti previsti dal passato rinnovo, l’aumento di altri 2 euro (a parametro 100, che diventano 2,6 per operaio terzo livello) del contributo collettivo obbligatorio per la Previdenza complementare. Questo accordo conclude il rinnovo del CCNL dopo l’intesa già siglata con Confapi lo scorso 13 marzo che prevedeva un aumento, totalmente a carico delle imprese, delle aliquote per sanità integrativa (0,35% sulla massa salari, che a regime potrà contare su un contributo dello 0,60% per gli operai su un minimo dichiarato di 120 ore; 0,26% per gli impiegati) e di quelle per il Fondo Prepensionamento (+0,10%, arrivando allo 0,20) e un versamento di 0,10% per la costituzione di un Fondo per incentivare l’occupazione giovanile. Salvaguardato infine il secondo livello di contrattazione territoriale individuando nel 1 settembre 2019 la data per la ripartenza delle trattative di 2° livello. La scadenza del contratto è stata fissata al 30 settembre 2020, allineandola alla fine dell’anno Cassa Edile.Spiegano i segretari nazionali di Feneal-UIL, Filca-CISL e Fillea-CGIL, Francesco Sannino, Stefano Macale e Antonio Di Franco: “Il Verbale di accordo per il rinnovo del CCNL Edilizia Confapi segna un ulteriore passo avanti per l’omogeneizzazione dei diversi Contratti del settore edile con l’obiettivo di evitare ogni tentazione di dumping contrattuale. Ci auguriamo di chiudere presto con lo stesso spirito e merito il CCNL edile delle imprese artigiane”.

ustcislpavialodi©2019

 

EDILIZIA: timida ripresa in provincia di Pavia

Qualcosa di positivo sembra intravvedersi all'orizzonte. Continua l'emoraggia di posti anche in provincia di Pavia che rispecchia la situazione nazionale con un taglio del 50% di posti di lavoro. Iniziano a manifestarsi, per fortuna, segnali in controtendenza. Un aumento del 6% del volume d'affari e una certa stabilizzazione degli occupati fanno ben sperare; d'altra parte il settore dell'edilizia che per primo ha risentito degli effetti devastanti della crisi economica. Il comparto sta "cambiando pelle" per ricercare nuovi mercati anche attraverso l'ionnovazione tecnologica.

 

 

AMICO LAVORO: un aiuto alla ricerca di nuova occupazione

 

LaAmico lavoro Filca Cisl insieme ad UST CISL Pavia ha aperto a Pavia in Via Menocchio, 43 lo "sportello-lavoro" un aiuto nella ricerca di una nuova occupazione.

 

FINO AL 30 SETTEMBRE 2016 per mere ragioni logistiche lo sportello funzionerà in via Menocchio 43  nei giorni di LUNEDI MERCOLEDI E VENERDI al mattino dalle ore 9 alle ore 12.30  ( nel periodo dall' 1/08 al 19/08 osserverà un periodo di chiusura per le ferie estive )

 

DAL 1 OTTOBRE 2016 lo sportello SARA' APERTO NELLA SEDE CISL DI PAVIA VIA ROLLA 3 e funzionerà secondo i seguenti orari:

 

LUNEDI      8.30 /13.30

 

MARTEDI  14.00/18.00

 

MERCOLEDI   8.30/12.30    14.30/17.30

 

GIOVEDI     14.00 /18.00

 

VENERDI    8.30 13.30

Amico Lavoro è un servizio nazionale della FILCA CISL che, avvalendosi di professionisti qualificati e di strumenti all’avanguardia, facilita l’incontro tra domanda e offerta di lavoro nei settori delle costruzioni e del legno, a livello locale, regionale e nazionale. Amico Lavoro è iscritto all’Albo Informatico presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Sez. 3 “Intermediazione“.

vedi Amico Lavoro