MIGLIAIA DI BANDIERE OGGI IN PIAZZA A MILANO ALL'ARCO DELLA PACE. GANGA: IL GOVERNO APRA SUBITO IL CONFRONTO!

Stamattina migliaia di bandiere Cisl Cgil e Uil in piazza a Milano all'Arco della Pace. Così la manifestazione unitaria voluta da Cgil Cisl e Uil Lombardia ha colorato la piazza milanese sotto un cielo grigio. Molti i delegati, rsu, rsa ed iscritti alle 3 principali confederazioni sindacali hanno voluto manifestare e far sentire ancora una volta "la voce di chi lavora": in ospedale, in aziende edili, a scuola, alla Wirlpool. Presenti anche i pensionati.

Anche dal territorio di Pavia-Lodi e dalle federazioni Cisl Pavia-Lodi sono arrivati numerosi con bandiere e cappellini verdi.

La mobilitazione si è estesa a tutto il Paese. Cgil, Cisl e Uil chiedono al governo di cambiare la manovra finanziaria: fisco, lavoro, sviluppo, pensioni, sociale i grandi temi al centro della mobilitazione.

Sul palco il segretario nazionale Cisl, Ignazio Ganga: “La manovra di bilancio ha debolezze manifeste e deve essere rivisitata sotto una serie di aspetti. È una manovra nata senza il confronto con le parti sociali e ha quindi lacune importanti. In particolare non c’è quanto avevamo richiesto sul fisco e occorre fare una seria riforma delle politiche attive e passive, che vanno rafforzate”. “Bisogna senz’altro fare di più sul sociale e la sanità – ha aggiunto -, oltre che cambiare la riforma previdenziale, consentendo flessibilità in uscita, assumendo il fatto che le professioni sono diverse e diverse le sollecitazioni per i diversi settori. Sul fisco non accetteremo soluzioni preconfezionate.

Il governo apra subito il confronto!”.

ustcislpavialodi©2021