CHIUSURA ESTIVA UFFICI CISL PAVIA E LODI

GLI UFFICI E I SERVIZI CISL PAVIA-LODI SARANNO CHIUSI DAL GIORNO 8 AL GIORNO 20 AGOSTO 2022

SBARRA A PALAZZO CHIGI INCONTRA DRAGHI

Lavoro. Sbarra: “Incontro positivo con Draghi. Aumentare risorse e aiuti incrementando prelievo su extraprofitti”

SBARRA SU RAPPORTO ANNUALE INPS

SBARRA:"servono misure forti, straordinarie di sostegno al reddito e al potere d’acquisto".

SBARRA: IL SALARIO MINIMO PUO' NUOCERE AI LAVORATORI ABBASSANDO LE PAGHE.

SBARRA: Dobbiamo uscire da questa retorica dei giovani che rifiutano o non cercano più lavoro. Ci sono milioni di giovani e soprattutto di donne che non sono pagati abbastanza e che bisogna includere, offrendo loro un’occupazione stabile, salari giusti, parità di genere, una pensione dignitosa

NUOVO ACCORDO PROTOCOLLO AZIENDALE COVID19: ATTENZIONE AI FRAGILI

Il Protocollo Aziendale dovrà essere aggiornato dopo la firma del nuovo accordo. Necessario specificare dove, quanto e per chi l'uso delle FFP2

FORMAZIONE: LA RIFORMA SANITARIA IN LOMBARDIA

Incontro di Formazione Ust Cisl Pavia-Lodi e categorie interessate.

SALARIO MINIMO UTILE MA ACCOMPAGNATO DALL'APPLICAZIONE DEI CCNL NAZIONALI

“Paga minima utile ma con i contratti nazionali. Su questo sindacati uniti”- La contrattazione è strada maestra!

FESTA DEL LAVORO: INTRODUZIONE AL LAVORO E AL MONDO FEMMINILE DI ELENA MAGA

X Edizione della Festa del Lavoro a Pavia alla Cisl. Interventi di Elena Pasqualetto(unipd), Paola Gilardoni(cisl lombardia) e di Emanuele Forlani(unipv)

25 APRILE FESTA DELLA LIBERAZIONE

SBARRA: PACE, DEMOCRAZIA E LIBERTA' VANNO DIFESE OGNI GIORNO OVUNQUE SIANO MINACCIATE!

“Il 25 aprile, oggi più che mai, ci ricorda il valore universale della lotta per l’autodeterminazione e la democrazia”. È quanto sottolinea il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra. “La Resistenza questo è stato: un moto eroico di dignità, coraggio e fratellanza umana, in cui il Paese, con le sue diverse culture popolari, socialiste, comuniste e liberali, si è unito contro la violenza ed il sopruso nazifascista. Sacrificio che ha posto le basi della nostra Costituzione ed ha indicato in tutta Europa la via dell’integrazione e di una pace duratura. Ma pace, democrazia e libertà, come ha detto il presidente Mattarella, mai sono acquisite per sempre: bisogna costruirle e difenderle ogni giorno, ovunque siano minacciate. Ecco perché non possiamo che sostenere l’eroica resistenza ucraina di fronte alla sanguinaria aggressione russa. Un sostegno che richiede posizioni nette, non ammette equidistanze ambigue e non può esaurirsi nelle sole parole: dev’essere invece concreto e tangibile e tradursi in supporto vero, materiale e logistico, verso la popolazione, i profughi ed i combattenti. È fondamentale indurre le truppe di Putin al cessate il fuoco e ridare piena titolarità alle diplomazie. La pace è l’obiettivo da raggiungere: ma deve essere una pace dignitosa per l’Ucraina e non può coincidere con le ambizioni imperialistiche di un autocrate che vorrebbe spostare i confini d’Europa con i blindati. In gioco c’è l’Europa tutta e i valori delle democrazie liberali sanciti anche dal sangue dei nostri partigiani”.

ustcislpavialodi©2022